.
descrizione
Un’amministrazione autorevole, efficiente, trasparente e dialogante è alla base del buon funzionamento di ogni ordinamento democratico.

Vai all'home page di Pubblica amministrazione e Innovazione
agenda
membri 129
loading...
loading...
loading...
loading...
loading...
cerca

feed di Efficienza Amministrazioni Pubbliche Feed RSS

post

Nasce Linea Amica

contributo inviato da forumpd il 18 febbraio 2009

E’ nata a  febbraio Linea Amica, dopo lo Sportello Amico e Reti Amiche. Lo ha annunciato il Ministro Brunetta in una conferenza stampa a fine gennaio. Il numero verde che dovrebbe avvicinare la Pubblica Amministrazione ai cittadini sburocratizzandola è 803.001 (si può chiamare la lunedì al venerdì)  e dispone di un sito web: www.lineaamica.it.  
Il più grande Urp dell’Europa, la “rete delle reti”, così la definita il Ministro della Pubblica Amministrazione e dell’Innovazione, uno sportello che collega tutti i centri Urp presenti nel territorio per favorire la percezione unitaria del servizio erogato agli utenti. Il cittadino può contattare la Linea Amica attraverso il telefono, e-mail, fax o sms e verrà deviato dagli operatori, (che sono in tutto 120) verso le amministrazioni competenti, se l’ufficio competente non riuscirà a dare le risposte, le richieste più articolate saranno competenza del grande Urp di Linea Amica.
Il cittadino non verrà più lasciato solo, ogni volta sarà smistato alla p.a. competente e sarà poi richiamato per sapere se è stata soddisfatta la propria richiesta, se così non sarà l’Urp della Linea Amica richiamerà l’amministrazione e chiederà conto del perché non fosse stato risolto fino a quando l’utente non avrà la sua risposta risolutiva. Se non viene risolto, dice il Ministro nella conferenza stampa, “ci sarà una segnalazione a chi di dovere…” questo call center dovrà quindi gestire centinaia di migliaia di segnalazioni, chiedere il resoconto al cittadino e rendere pubblico ogni giorno il grado di soddisfazione del cittadino nei rapporti con le Pubbliche Amministrazioni. “Questo lavoro punterà a uniformare, a livelli di eccellenza, gli standard qualitativi delle prestazioni, oggi disomogenei e spesso condizionati da budget limitati, tecnologie obsolete, organizzazioni insufficienti, risorse umane scarsamente formate e demotivate”, così è scritto nel sito di Linea Amica.
Dunque il Ministro invece di allargare il budget limitati, invece di investire in tecnologie, invece di riformare le organizzazioni e formare le risorse umane che risultano impreparate e demotivate ha pensato di accentrare tutto nel suo Ministero attraverso la Linea Amica; invece di collegare le amministrazioni pubbliche al territorio, le accentra, invece di potenziare i servizi già presenti nelle pp.aa., crea una mega ufficio nazionale perché non si fida degli uffici territoriali.
Qualcuno l’ha già definito uno strumento di diffidenza autogestita.
Brunetta pensa di garantire trasparenza, efficacia ed economicità della P.A. attraverso un call center, attraverso un mezzo che innovativo non è,  monitorando e controllando da Roma le pubbliche amministrazioni. L’esperienza dello Sportello Unico purtroppo dimostra che le pubbliche amministrazioni non rispondono automaticamente alle sollecitazioni che vengono dal centro, tanto più in fase in una fase come questa, dove da un lato un Ministro accentra i poteri, dall’altra, un altro ministro, lavora per il federalismo fiscale e il decentramento…
C’è da dire che questo Governo non finisce mai di fare demagogia, propaganda. Ha vinto le elezioni puntando sulla Percezione e pensa di governare facendo semplicemente percepire un servizio pubblico efficiente, innovativo, illudendosi così di poter mantenere il consenso senza dare sostanzialmente alcun servizio.

Alessandra De Santis


commenti:


commento di   xiaoyu123 inviato il 6 dicembre 2010
Most people say that wearing a Chopard is quite irritating, but this statement does not apply to others. It is very convenient to know the time when one is wearing a Chopard Watches . Finally, a person's social status may be established by just looking at one's Replica Chopard . Other persons use this Replica Chopard Watches stated just to show off, but that is his choice. ?????!!!!!!!

commento di   politico84 inviato il 6 luglio 2009
http://politicare.forumcommunity.net/
commento di   Alessandro_Chiarottino inviato il 18 aprile 2009
In questo caso il Ministro ha ragione: non ci si può fidare degli uffici locali per la valutazione, perchè questi sono molto più permeabili alle pressioni corporative e sindacali (un principio basilare di ogni seria valutazione è la 'distanza' tra quelli che valutano e quelli che vengono valutati). Il monito del Presidente della Repubblica sulla riforma dell'università dovrebbe servire come un'avvertimento anche a noi del PD: "Non sono più sostenibili posizioni di mera difesa dell'esistente."
Non possiamo difendere a testa bassa gli interessi dei dipendenti pubblici a scapito di quello dei cittadini. Altro che defict di "formazione e motivazione": la situazione in cui viviamo è di uso delle strutture pubbliche per fini privati e corporativi.
commento di   marybra inviato il 26 febbraio 2009
Da Reponsabile di un Urp posso ben affermare che, già per come è nata questa ennesima "bufala", aveva solo l'obiettivo di permettere al Ministro una "presenza" sui media. Così come, oggi, la legge delega "antifannulloni". Gli Urp nella PA raramente sono diventati quello che dovrebbero essere perchè l'ultima legge (150/2000) non è mai stata applicata in modo corretto. Non si è voluta applicare perchè il dovere di informare cittadini ed imprese è un dovere scomodo. Si preferisce dar spazio ai portavoce di Presidenti e Sindaci. Andava fatto un atto rivoluzionario: sanzionare le PA (e la dirigenza)che non hanno applicato questa legge e tutte le norme esistenti sulla trasparenza della PA e sui servizi online, individuare nella comunicazione istituzionale il più importante fattore di qualità della PA, organizzare campagne di sensibilizzazione dei cittadini sul loro diritto ad essere informati ed ascoltati, prevedere sistemi di valutazione della comunicazione. Invece il Ministro si è inventato questo guscio vuoto, inutile ma di grande impatto mediatico. Lo inviterei volentieri a farci visita, qui, all'Urp del mio Ente peerchè possa toccare con mano e, finalmente, capire. Ci vorrebbe non un intervento come questo, forzatamente stringato e general-generico, ma una tesi per spiegare quanto fallimentare è e sarà questo "progetto": creare aspettative senza rispondere ad esigenze vere è il peggior danno si possa fare sia alla PA che ai cittadini. Saremo noi Urpisti, quelli seri che hanno fatto della comunicazione una missione, a monitorare questo giocattolo del Ministro e non perderò occasione per denunciarme il fallimento.

inserisci un commento


Registrati ora al Cannocchiale per inviare un commento,oppure registrati direttamente al gruppo per partecipare attivamente con i tuoi articoli e post.
Se sei già registrato, effettua prima il login al cannocchiale o al gruppo.


informazioni sull'autore
ISCRITTO DAl
12 febbraio 2008
attivita' nel GRUPPO